RiMS Racing alla prova su strada sul Passo San Marco

rimsracing

RiMS Racing è il nuovo nuovissimo concept di gioco motociclistico, disponibile per console e PC, sviluppato dai professionisti dello studio italiano RaceWard per garantire agli appassionati una perfetta fusione di guida e meccanica, puntando sul massimo livello di realismo e personalizzazione.

Il team RaceWard ha incluso 8 delle moto più veloci del mondo: Kawasaki Ninja ZX10 RR, Aprilia RSV4, BMW M1000 RR, Ducati Panigale V4R, Honda CBR1000 RR, MV Agusta F4 RC, Suzuki GSXR-1000 e Yamaha YZF R1. Tutte le moto sono state digitalizzate con una cura maniacale per i dettagli e con un realismo assoluto per quanto concerne il sonoro e il modello di guida.

Le condizioni della strada e della pista e il setup hanno un impatto diretto sul comportamento della moto, grazie a un sistema fisico impeccabile volto a enfatizzare la connessione tra ogni parte della moto in modo da porre la meccanica al centro del gameplay.

I giocatori hanno la possibilità di sostituire ogni componente per ottenere il miglior setup possibile, scegliendo tra oltre 500 componenti ufficiali: pneumatici, dischi, pinze, pastiglie, sospensioni, molle, filtri dell’aria, scarichi, pompe dei freni e della frizione, liquidi dei freni, oli motore, ECU, carenature… e molti altri. Per farlo si può ricorrere al Motorbike Status Check (MSC), capace di fornire un’analisi in tempo reale dello stato e delle prestazioni della moto.

Nel corso di una carriera divisa in stagioni, ciascuna composta da oltre 70 eventi, e durante le numerose sfide disponibili in multiplayer, RiMS Racing garantisce il massimo del coinvolgimento nel mondo della competizioni, dove la vittoria dipende tanto dalle abilità di guida quanto dalle prestazioni della moto.

Per il nostro primo “giro” abbiamo deciso di correre con la Suzuki GSXR-1000 in un passo di montagna italiano, il Passo San Marco.