Resident Evil: Village alla prova dei Revolution

nacon revolution

Dopo diversi anni dall’uscita di Resident Evil 7: Biohazard, Capcom torna su una delle sue saghe di maggiore successo con un nuovo capitolo, sequel diretto del settimo. Stiamo parlando di Resident Evil: Village.
Il team di sviluppo ha deciso di mettere un po’ da parte le meccaniche classiche e rivisitate di Biohazard a favore di un approccio che sacrifica l’atmosfera survival e strizza l’occhio ai giocatori che apprezzano uno stile più action e più simile a ciò che fu Resident Evil 4. Così, con un inventario molto più capiente, la gestione degli slot quasi assente e l’abbondanza di munizioni, Village proietta il giocatore in un mondo ostile e terrificante, da affrontare ad armi spianate.

Per questo motivo, noi di Nacon Academy abbiamo deciso di consigliarvi un approccio che possa tirare fuori il massimo del coinvolgimento quando giocate con i Revolution Pro Controller.
Di base, nel menu di gioco abbiamo totalmente disattivato la mira assistita e l’accelerazione del puntamento, per avere una risposta immediata e precisa. Inoltre abbiamo portato a 6 il parametro di sensibilità visuale e a 2 quello di puntamento.

Per quanto riguarda il Revolution Unlimited e il Revolution Pro Controller 3, il consiglio è di utilizzare sull’analogico destro un 60% 0.33 e un 90% 0.66 (per il V3 vanno guardate solo le percentuali), con Zona Morta a 2 e Sensibilità –. Questo per garantire la massima precisione quando si tratta di colpire i nemici alla testa, perché – fidatevi! – vi servirà, dato che i nemici sono estremamente resistenti e per buttarli giù avrete la necessità di colpire più e più volte i punti critici senza consumare troppe munizioni.
I trigger, vanno tenuti assolutamente a 0-50% per compensare anche alle piccole lacune del gunplay del gioco, che si presenta spesso un po’ legnoso e a tratti poco responsivo.
Per quanto riguarda gli shortcut, è un ottima idea sfruttarli per avere a portata di mano i tasti assegnati all’inventario rapido, altrimenti è relegato alle frecce direzionali, in modo da evitare di dover lasciare l’analogico sinistro per cambiare arma nel bel mezzo di una fuga.

Questi parametri, sono replicabili nel V1 e nel V2, impostando un un 60-30-10 con Zona Morta 2 e Sensibilità ridotta.

Non vi resta che entrare nel villaggio e farvi travolgere dai suoi oscuri misteri!