L’assassino silenzioso è micidiale con il Revolution Pro Controller

nacon revolution

Agente 47 è appena tornato sotto la luce dei riflettori con la pubblicazione di Hitman III, il terzo capitolo della nuova trilogia a lui dedicata. Un progetto ambizioso che ha portato il titolo a approdare su tutte le piattaforme di gioco attualmente presenti sul mercato. Qualora decideste di prendere la versione PC o quella per PS4, anche giocata in retrocompatibilità su PS5, noi della Nacon Academy arriviamo in vostro soccorso suggerendovi le migliori impostazioni Revolution per godere al massimo di quest’avventura stealth.

Partiamo dall’analogico destro: impostiamo un 63% 80% con 0.33-0.66 (per V3 e Unlimited con l’anello sottile da 46°) che corrisponde a 63-17-20, con Zona Morta 2 e Sensibilità Ridotta.
In Hitman 3 si punta sempre al killshot: spesso e volentieri, mancando un colpo, ogni vostro piano andrà in frantumi e vi proietterà in una situazione scomoda. Per questo i nostri parametri vi daranno il massimo del controllo sui movimenti piccoli, permettendovi di mirare alle teste dei nemici con precisione chirurgica.

Per quanto riguarda l’analogico sinistro, potete tranquillamente lasciarlo con i valori che preferite, dal momento che il gioco non richiede movimenti particolarmente precisi, e affidando l’azione della corsa a un tasto non rischierete di far saltare la vostra copertura semplicemente muovendo l’analogico più del dovuto.

Discorso molto diverso per i trigger, che vi consigliamo vivamente di impostare su un valore di 5-50%, dal momento che dovendo mirare quasi sempre alla testa avrete bisogno che i vostri colpi partano all’istante quando premete il tasto di fuoco.

Infine, per quanto riguarda gli shortcut, vi suggeriamo l’utilizzo di R1, Quadrato, Cerchio e X, in modo da evitare di togliere il pollice dall’analogico… nel posto sbagliato al momento sbagliato!